Pubblicazioni

Pubblicazioni

"Costellazioni-Storie di donne sommerse e salvate" di Sara Renda e Tamara Taiti - recensione di Silvia Cioni

Un matrimonio ormai di lungo corso, solido e tranquillo.

Un po’ troppo tranquillo, forse. Ha conosciuto giorni migliori, ma gli anni passano e pretendono il loro tributo.

Una bella casa, gestita in modo impeccabile; i figli ormai cresciuti, sulla soglia dell’esame di maturità - due bravi ragazzi. Il lavoro è buono, i soldi non mancano.

Un matrimonio un po’ spento, forse. Ma in fondo succede così a tutte le coppie. Le basi sono solide, comunque, e c’è molta fiducia.

Igort - Quaderni giapponesi - Recensione di Silvia Cioni

1 - Un viaggio nell’impero dei segni

2 - Il vagabondo del manga

 

“Questo libro racconta l’inseguimento di un sogno, e la resa davanti all’evidenza che i sogni non li si può afferrare”.

Il sogno da sempre inseguito per il grande disegnatore e fumettista francese Igort è il Giappone, o meglio l’essenza del Giappone “scrigno dei desideri e paradiso dei disegnatori”, paese sempre mutevole e spesso incomprensibile, a lungo inseguito e molto spesso raggiunto, anche per tratti di tempo piuttosto lunghi. 

Fernando Aramburu - Patria - Recensione di Silvia Cioni

Pubblicato in Spagna nel 2016 e tradotto per Guanda nel 2017, il romanzo ha dato fama internazionale al suo autore ed è diventato un best seller in molti paesi.

Racconta gli anni dell’ETA in Spagna visti dalla prospettiva della gente comune di Euzkadi, la zona basca - quelli insomma per cui l’ETA era un elemento della vita quotidiana del tutto inevitabile ma che non necessariamente erano troppo entusiasti della lotta irredentista.

Caroline Criado Perez - Invisibili. Come il nostro mondo ignora le donne in ogni campo. Dati alla mano. - Recensione di Silvia Cioni

Il libro si basa su un’apparente assurdità. 

Davvero le donne sono invisibili? Ma suvvia! Chi potrebbe sostenere una sciocchezza del genere?

Davvero nessuno nasconde le donne, o le ignora. E come potrebbe? Metà della popolazione mondiale è composta da donne! 

Stefano Benni, Cari Mostri - recensione di Silvia Cioni

Chi sono i mostri? Dobbiamo averne paura? Sono con noi o dentro di noi? Sono entità del mondo in cui viviamo o provengono da altre dimensioni? Siamo in grado di riconoscerle subito dal loro aspetto mostruoso oppure possono nascondersi dietro le apparenze più innocue? Sono entità di estrema potenza contro cui è inutile combattere oppure possiamo affrontarli e anche sconfiggerli? Ma soprattutto: che garanzie abbiamo di non essere noi stessi mostri?