Firenze, Storie di delitti e di bordelli

Provate a mettere insieme dieci autori, molto diversi uno dall’altro, uno dei quali ha avuto l’arduo compito di assemblare e curare l’edizione del volume. Uomini e donne ognuno con caratteristiche particolari, chi orientato al sociale, come il nostro Renato Campinoti, chi appassionato di sport… tutti uniti dal comun denominatore dell’amore per la parola scritta, creativa espressione della loro individualità.

Provate a ricordare la Storia rinascimentale studiata sui vostri manuali di liceo…. e dimenticatela! O meglio, la Storia c’è, ma rimane sullo sfondo, perché hanno un ruolo molto più rilevante i sentimenti, gli intrighi amorosi, le personali interpretazioni  e soprattutto le fantasiose illazioni. Facciamo quindi conoscenza con la bella monaca Maddalena, ormai reclusa in un monastero ma in precedenza amante appassionata di Lorenzino de’ Medici, con la schiava Ezilana in procinto di salpare per le Indie, con le famiglie del Rinascimento fiorentino Soderini, Portinari, con lo storico Benedetto Varchi e altri personaggi di spicco o altri ancora frutto della fantasia di questo eterogeneo gruppo di scrittori toscani.

E ancora: alcuni scrittori ci conducono con malcelata soddisfazione a esplorare il tunnel della paura e del terrore, mostrandoci scene di efferati delitti, di killer spietati che tingono di sangue le pagine dei racconti che compongono questa antologia, intitolata appunto “Storie di delitti e di bordelli”.

Le donne, affascinanti padrone del gioco o solo vittime del loro tempo, sono indubbiamente le protagoniste, ci addentriamo in loro compagnia nei vicoli malfamati della Firenze tra il Quattrocento e il Cinquecento, ne ammiriamo gli abiti come in un affresco di Benozzo Gozzoli, soffriamo per la loro condizione o esultiamo quando l’amore trionfa, pur nelle difficoltà.

Ogni racconto è un piccolo cammeo, che unito agli altri compone una collana di piacevolissimi momenti di lettura, riuscendo anche a suscitare in noi lettori la voglia di approfondire la conoscenza di certi personaggi e momenti storici, che riprendono vita e spessore nelle pagine ben scritte e scorrevoli dei dieci originali autori. Vi invitiamo a conoscerne almeno alcuni, tra i quali Renato Campinoti e Nicola Ronchi, partecipando alla serata che abbiamo organizzato all’Auser di via Pasolini 105 a Sesto Fiorentino martedi 15 gennaio ore 18,30. Una serata di letture, conversazioni e un momento conviviale con aperitivo a cura dei volontari Auser di Sesto Fiorentino. L’iniziativa è a cura di Auser Territoriale e Auser Ex Libris.

Immagine in prima pagina
Tipo di attività